Asiago Dop - Modifica disciplinare 1995

Pubblicato da disciplinare
Asiago dop

Il formaggio "Asiago", a pasta semi-cotta, e' prodotto esclusivamente con latte di vacca,  proveniente da allevamenti ubicati nella zone che sono descritte nel disciplinare, ottenuto nel rispetto di apposite prescrizioni relative al processo di realizzazione, in quanto rispondenti agli standard produttivi  seguente che identificano due tipologie: "Asiago d'allevo" e "Asiago pressato".

Continua...

Asiago Dop

Pubblicato da disciplinare
Categoria : Formaggi, Dop Igp Stg Argomenti : asiago, asiago dop, formaggi

Asiago Dop

La denominazione di origine protetta (DOP) «Asiago» e' riservata al formaggio a pasta semicotta, prodotto esclusivamente con latte vaccino, ottenuto nel rispetto del presente disciplinare di produzione, distinto in due diverse tipologie di formaggio, «Asiago Fresco» (altrimenti detto «Asiago pressato») e «Asiago Stagionato» (altrimenti detto «Asiago d'allevo»)

Continua...

Burrata di Andria Igp

Pubblicato da disciplinare

La «Burrata di Andria» I.G.P. è un formaggio prodotto con latte vaccino e ottenuto dall’unione di panna e formaggio a pasta filata. L’involucro è costituito esclusivamente da pasta filata che racchiude, al suo interno, una miscela di panna e pasta filata sfilacciata a mano. E' stata approvata la modifica del disciplinare di produzione

Continua...

Modifica del disciplinare di produzione Casciotta d'Urbino Dop

Pubblicato da disciplinare
Casciotta d'Urbino

Pubblicazione della domanda di approvazione di modifica non minore del disciplinare di produzione del formaggio Dop Casciotta d'Urbino ai sensi dell’articolo 50, paragrafo 2, lettera a), del regolamento (UE) n. 1151/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari

Continua...

Consorzio per la tutela del formaggio Asiago DOP - Conferma incarico 2008

Pubblicato da disciplinare
Consorzio per la tutela del formaggio Asiago DOP

E' confermato per un triennio, a decorrere dalla data del presente decreto l'incarico, concesso  con il decreto 24 aprile 2002, e gia' confermato al Consorzio per la tutela del formaggio «Asiago» DOP, con sede in Corso Fogazzaro n. 18 Vicenza, a svolgere le funzioni di cui all'art. 14, comma  15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526 nei riguardi della DOP «Asiago».

Continua...

Consorzio per la tutela del formaggio Asiago DOP - Conferma incarico 2017

Pubblicato da disciplinare

E' confermato per un triennio l'incarico concesso con il decreto 24 aprile 2002 e da ultimo  confermato con decreto 11 aprile 2014, al Consorzio per la tutela del formaggio Asiago con sede  legale in Asiago (VI), piazzale della Stazione n. 1, a svolgere le funzioni di cui all'art. 14, comma  15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526 per la DOP «siago

Continua...

Disegno di legge tutela formaggi 1954

Pubblicato da disciplinare
Categoria : Legislazione, Formaggi Argomenti : legge, tutela, formaggi

VENERDÌ 12 MARZO 1954
Disegno di legge: « Tutela delle denominazioni di origine e tipiche dei formaggi»

ALLEGATO A.
CARATTERISTICHE E ZONE DI PRODUZIONE DEI FORMAGGI PER I QUALI È RISERVATO L'USO DEI NOMINATIVI D'ORIGINE

GORGONZOLA.

Caratteristiche : Formaggio grasso a pasta cruda, prodotto esclusivamente con latte di vacca intero, fresco, di due mungiture od anche di una sola mungitura, e talvolta con aggiunta di fermenti e di muffe selezionati. Prende il nome dal comune di Gorgonzola, nel quale in passato svernavano le mandrie transumanti provenienti dalla Bergamasca e dal Comasco.
Forma cilindrica, a scalzo alto e diritto con facce piane.

Continua...

Modon d’or conclusa l’edizione 2020 del Concorso nazionale Fontina d’alpeggio

Pubblicato da disciplinare
Categoria : News, Formaggi Argomenti : formaggio, formaggi, modon d'or

Il Concorso è stato come di consueto articolato in differenti sedute di assaggio visive, olfattive e degustative delle Fontine DOP, in cui sono state impegnate, a causa delle limitazioni conseguenti alle disposizioni e ai protocolli che discendono dall’emergenza Covid-19, solamente due delle tre giurie previste nel Regolamento di partecipazione, vale a dire quella di eccellenza e quella tecnica, con richiesta a quest’ultima di effettuare un’ulteriore sessione di assaggio, tenuto conto dell’impossibilità di convocare in presenza la numerosa giuria composta dagli operatori del territorio.

modon-d'or 2020-premiazioni

Continua...