Boca Doc

Pubblicato da disciplinare

ZONA DELIMITATA

Provincia di Novara: Boca, Maggiora, Cavallirio,Prato Sesia, Grignasco come delimitati nell'allegato disciplinare di produzione

Inventario delle principali varietà di uve da vino

NEBBIOLO N.
VESPOLINA N.
UVA RARA N.

LEGAME CON LA ZONA GEOGRAFICA DOC "Boca"

Informazioni sulla zona geografica: Boca, piccolo paese della provincia di Novara, a m.t. 389 d’altitudine, a cui fanno da sfondo le colline, coltivate a vigneti , dietro le quali si intravedono le cime delle Alpi. Il “Boca” deve le sue peculiarità al terreno morenico che origina dal monte Rosa ,composto da argilla, sabbia, ciottoli di granito, porfido e sfaldature di rocce dolomitiche del Fenera che assumono una consistenza diversa secondo il sito. E’ una sovrapposizione di suoli alluvionali originaria del mare che ricopriva , preglaciazione, queste terre. I sistemi adottati nella coltura della vite mutarono gradualmente , perfezionando nei secoli la coltivazione e la qualità dei vitigni. L’esperienza maturata negli anni ha affinato la tecnica di coltivazione ,ottimizzando le rese produttive dei vitigni della zona della doc , ottenendo buoni tenori zuccherini , grandi profumi ed ottime evoluzioni nel tempo.


Informazioni sul prodotto: La conformazione dei terreni, ha costretto, fin dai primi impianti all’uso di gradoni orizzontali, paralleli alle curve di livello, e di muri a secco. Nonostante le correnti da nord provenienti dal monte Rosa producano potenti escursioni giorno-notte, il riparo naturale del monte Fenera produce inverni miti, primavere temperate, estati e autunni caldi e soleggiati.


Legame causale: L' area viticola di Boca , è nella parte nord est del Piemonte .La vite, è per gli agricoltori di zona coltura antichissima e,risale a prima della colonizzazione romana.

Vitigni principali

Quadro di riferimento giuridico: Nella legislazione nazionale
Tipo di condizione supplementare: Disposizioni supplementari in materia di etichettatura
Descrizione della condizione: I vini "Boca" e "Boca" riserva devono essere ottenuti dalle uve provenienti, nell’ambito aziendale, dai seguenti vitigni nella proporzione appresso indicata:
Nebbiolo (Spanna) :dal 70% al 90%;
Vespolina e Uva rara (Bonarda novarese): da sole o congiuntamente dal 10% fino al 30%.

 

Nome e titolo del richiedente: Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte
Status giuridico, dimensioni e composizione (per le persone giuridiche): Consorzio volontario di tutela ai sensi della legge 164 del 10/02/1992 . E' composto da 90 soci suddivisi tra viticoli , aziende vitivinicole ed imbottigliatori . E' rappresentata tutta la filiera vitivinicola delle Province di Novara , Vercelli e Biella .
Nazionalità: Italia
Indirizzo: 21 Roma
28074 Ghemme
Italia
Telefono: +39.0163 841750
Fax: +39.0163 841750
e-mail: info@consnebbiolialtop.it

pdf Scarica ildisciplinare di produzione

Ricerca rapida : Cerca con le categorie Disciplinari, Vini, Doc, Dop o con i tag Boca, disciplinare, doc, dop, novara, piemonte, piemonte-doc, vino